Dossier Digos Torino a pm, segnalati venti no Green pass



(ANSA) - TORINO, 05 NOV - Manifestazione non autorizzata, istigazione a disobbedire alle leggi, resistenza a pubblico ufficiale. Sono le ipotesi di reato alle quali lavora la procura di Torino in relazione ai cortei No Vax e No Green pass che si sono svolti in città negli ultimi mesi. L'iniziativa è stata presa in seguito all'invio di un corposo dossier da parte della Digos, che secondo quanto si apprende avrebbe anche segnalato i nomi di circa una ventina di persone.
    Gli episodi rubricati come resistenza a pubblico ufficiale si riferiscono a dei parapiglia con le forze dell'ordine avvenuti in due diverse occasioni a settembre. Con manifestazione non autorizzata si intende una violazione del 'testo unico delle leggi di pubblica sicurezza', che riguarda chi organizza e promuove i cortei (non permessi dalle norme anti Covid) e, sulla carta, anche chi prende la parola nel corso della dimostrazione.
    (ANSA).
   

🔽 Continua a leggere e condividere 🔽