Preziosi: "Nel nuovo Genoa non conterò più nulla" - Calcio KriTere.com



(ANSA) - GENOVA, 16 NOV - "Non ho venduto per soldi, ma di sicuro ho cercato di trovare quella società e quell'insieme di persone che potessero assicurare il futuro del Genoa. La Holding 777 Partners può giocarsela con i primi, per capirci credo abbiano un patrimonio maggiore di quello di Commisso". Così Enrico Preziosi ospite a Telenord, nella prima intervista da ex presidente del Genoa, società che ha guidato per 18 anni e che lunedì scorso ha ceduto alla holding americana 777 Partners.
    Preziosi ha poi confermato l'addio totale: "Nel nuovo Genoa non conterò più nulla, sarò rappresentante in Lega con potere di voto. Resto nel Cda solo, ma per ragioni contrattuali", e ripercorso la propria storia al Genoa ammettendo gli errori.
    "I tifosi sono molto legati ai risultati sportivi e negli ultimi 4-5 anni gliene abbiamo date poche di soddisfazioni, forse zero. Anzi, zero. Il fatto che qualcuno dica 'Preziosi vattene' forse da tifoso avrei fatto la stessa cosa - ha spiegato -. La contestazione è stata frutto di risultati che non sono arrivati". Svelando tra i tanti tecnici avuti quale sia il suo preferito. "Gasperini per me è stato il migliore allenatore in senso assoluto, l'unico col quale riuscivo a parlare di calcio. Con gli altri, francamente, ho fatto molta fatica. Credo sia uno dei migliori allenatori in Europa. L'ho consigliato una sera a Percassi col quale siamo amici. Hanno avuto la fortuna e la capacità di valorizzarlo". (ANSA).
   

🔽 Continua a leggere e condividere 🔽