Quanto si parla di Quirinale e Presidente della Repubblica su Facebook - Cronaca KriTere.com



Da prima che iniziasse il cosiddetto 'semestre bianco' la politica si interroga su chi debba essere il prossimo Presidente della Repubblica quando il successore di Sergio Mattarella dovrà essere eletto a partire dai primi giorni di febbraio 2022 dal Parlamento riunito in seduta comune.
Per provare a capire l'interesse suscitato in rete dalla corsa al Quirinale ANSA e DataMediaHub hanno analizzato le conversazioni sul tema su Facebook, che è sicuramente la piattaforma social con il maggior numero di italiani e dunque quella più rappresentativa delle loro opinioni.
L’analisi si è concentrata su due parole chiave: Quirinale e Presidente della Repubblica. Sono state analizzate per entrambe le keyword le conversazioni e le interazioni, negli ultimi trenta giorni, all’interno delle pagine e dei gruppi pubblici di Facebook, in italiano.
Nel periodo preso in considerazione sono stati pubblicati 7.495 post relativi a quirinale che hanno generato più di 1,9 milioni di interazioni. I tre post che hanno generato il maggior numero di interazioni, e perciò il maggior coinvolgimento, sono relativi all’ipotesi della nomina di Berlusconi a Presidente della Repubblica.
Sia i due post del giornalista del Fatto Quotidiano Andrea Scanzi che quello del Portavoce della Presidenza del Partito Democratico, Leonardo Cecchi, sono molto critici nei confronti di tale ipotesi così come lo sono altrettanto i commenti e le reazioni delle persone. Opinione che pare condivisa anche a livello generale visto che, secondo un sondaggio Index Research realizzato per la trasmissione di La7, Piazza Pulita, e andato in onda il 29 ottobre scorso, solo il 10.4% degli italiani vorrebbe il cavaliere al Quirinale.
Poco più di 7mila i post relativi a Presidente della Repubblica che hanno generato più di 1,4 milioni di interazioni. Il post che ha generato il maggior numero di interazioni è sempre di Scanzi ed è relativa al diniego di Liliana Segre dopo che il quotidiano per il quale lavora il giornalista in questione aveva lanciato una petizione, che in pochi giorni ha raccolto quasi 108mila firme.
Gli italiani appaiono relativamente 'freddi' anche rispetto all’ipotesi di Draghi come Presidente della Repubblica, preferendo per lui l’attuale ruolo di Presidente del Consiglio, e privilegiando l’ipotesi di un secondo mandato per Mattarella.
Finite le amministrative si sono aperti i giochi per il Quirinale. Continueremo a monitorare le conversazioni online sul tema e torneremo ad aggiornarvi al riguardo quando saremo più a ridosso dell’effettiva elezione del Presidente della Repubblica.

🔽 Continua a leggere e condividere 🔽