Serie A: Milan-Inter, formazioni

[VEDERE CALCIO GRATIS]

Alle 20.45 il derby di Milano

 Un Milan "impavido e coraggioso" come "merita e deve essere" contro l'Inter a San Siro in un derby magari non decisivo per lo scudetto - come ribadisce Stefano Pioli - ma che lancerebbe la fuga dei rossoneri sui cugini nerazzurri. L'obiettivo del Milan è l'allungo a +10 sull'Inter. Una sfida a viso aperto, in cui non esiste un favorito: "Nel derby non ce ne sono. La classifica parte da zero. Siamo solo alla dodicesima giornata, non può essere determinante per il campionato. E' importante per noi, per il popolo ma è solo una partita, tre punti nel caso si vinca". Allo stesso tempo, però, il Milan arriva alla sfida più attesa dell'anno da capolista, imbattuto e con un vantaggio di sette punti. "Siamo primi perché ce lo siamo conquistato. Dobbiamo giocare con sfrontatezza", sprona la sua squadra l'allenatore. "Ci sono le condizioni per fare una partita importante. Abbiamo recuperato energie, la squadra è in condizioni ottimali fisiche e mentali per giocare al massimo questo derby".

Un'Inter con "gli occhi giusti", quelli che servono per vincere il derby contro il Milan e riavvicinarsi alla vetta della classifica. Simone Inzaghi si presenta alla sua prima stracittadina sotto la Madonnina con l'obiettivo soprattutto di non perdere ulteriori punti dai cugini rossoneri. Tanto che, per il tecnico nerazzurro, "è fondamentale fare risultato" nella gara di domenica sera a San Siro. "Per noi è una gara importante, stiamo facendo ottime cose ma abbiamo bisogno di una grande partita che aiuterebbe molto la nostra convinzione", le parole di Inzaghi nella conferenza stampa della vigilia. "Sarà una partita intensa, sappiamo cosa significa un derby. Sarà una gara molto importante, di quelle che si preparano da sole. Ora capita dopo una partita di Champions, abbiamo avuto solo due giorni ma ho visto gli occhi giusti dei giocatori, molta convinzione". Una gara in cui ad avere molto più da perdere, guardando alla classifica, è proprio l'Inter di Inzaghi. Che, in caso di sconfitta, andrebbe a -10 dalla vetta dopo sole 12 giornate. Ma per il tecnico, nonostante l'importanza del derby, non sarebbe comunque un dramma. "Abbiamo un ritardo di 7 punti che vogliamo iniziare a colmare, tuttavia mancheranno tantissime partite ancora", l'opinione dell'allenatore nerazzurro.

Probabili formazioni di Milan-Inter

Milan (4-2-3-1): 1 Tatarusanu; 20 Kalulu, 24 Kjaer, 28 Tomori, 2 Calabria ; 79 Kessié, 8 Tonali; 56 Saelemaekers, 10 Diaz, 17 Leao; 11 Ibrahimovic. (96 Jungdal, 83 Mirante, 13 A.Romagnoli, 14 Conti, 46 Gabbia, 4 Bennacer, 27 Maldini, 33 Krunic, 5 Ballo Touré, 25 Florenzi, 41 Bakayoko, 7 Castillejo, 9 Giroud). All.: Pioli. Squalificati: Theo Hernandez Diffidati: nessuno. Indisponibili: Maignan, Messias, Castillejo, Plizzari, Rebic.

Inter (3-5-2): 1 Handanovic, 37 Skriniar, 6 De Vrij, 95 Bastoni, 36 Darmian, 23 Barella, 77 Brozovic, 22 Vidal, 14 Perisic, 9 Dzeko, 10 Lautaro (21 Cordaz, 97 Radu, 2 Dumfries, 5 Gagliardini, 7 Sanchez, 8 Vecino, 11 Kolarov, 12 Sensi, 13 Ranocchia, 19 Correa, 20 Calhanoglu, 32 Dimarco, 33 D'Ambrosio). All.: Simone Inzaghi. Squalificati: nessuno. Diffidati: nessuno. Indisponibile: Eriksen. Arbitro: Doveri di Roma Quote Snai: 3,15; 3,55; 2,20.